scopri Easy-BI

Che cos’è la Business Intelligence

La Business Intelligence è l’insieme di processi, strumenti e persone impiegate per raccogliere e organizzare tutto il patrimonio di dati e di informazioni strategiche. La Business Intelligence si occupa soprattutto di analizzare ed elaborare i dati generati, per trasformarli in informazioni utili allo sviluppo strategico dell’azienda. Compito della Business Intelligence, quindi, non è soltanto validare ed elaborare i dati ma anche curarne la loro rappresentazione per facilitarne la comprensione da parte di tutto il team aziendale affinché possano essere utilizzati come leva decisionale.

Perché un’azienda dovrebbe usare strumenti di Business Intelligence?

Per trarre da essi le informazioni su cui basare valutazioni e decisioni relative al mercato in cui agisce e alla gestione dei processi aziendali. La Business Intelligence permette all’azienda di essere più consapevole, reattiva ed efficace nel prendere le decisioni e quindi più competitiva (meno rischi, meno costi, più i ricavi e opportunità, maggior efficienza).

A chi è utile la Business Intelligence?

A qualunque tipo di azienda o organizzazione, o per essere più chiari a tutti coloro che hanno bisogno di comprendere pienamente i processi aziendali, migliorare i processi decisionali, aumentare l’efficienza operativa, riconoscere tempestivamente le tendenze dei mercati o eventuali problemi aziendali, diventare più competitivi dei concorrenti.

Cos’è un’applicazione di Business Intelligence?

È uno strumento informatico che acquisisce ed elabora dati presenti su database per fornire report, statistiche, indicatori, grafici, aggiornati in tempo reale e facilmente configurabili dall’utente non competente in ambito informatico. Esempi classici sono le applicazioni di home banking che ci forniscono report, tabelle e grafici con pochi clic del mouse, o i portali dei fornitori di servizi come telefonia, energia, eccetera, che forniscono report di consumi, attività, fatture, eccetera.

Lo strumento di BI estrae i dati in tempo reale da uno o più database e li carica in un archivio apposito, per poi elaborarli e presentarli nella forma richiesta (report, cruscotti, documenti, ecc).

Il ruolo dell’ERP nella Business Intelligence

Più l’azienda è grande, più è vasta la mole di dati prodotti quotidianamente: registrarli e gestirli in maniera manuale ovviamente è impensabile; per questo esistono software di Data Analyitcs che raggiungono la massima efficacia quando sono integrati nel sistema informativo aziendale.
I software ERP di nuova generazione prevedono già funzionalità di Data Analytics, Business Intelligence e Data Visualization: questo genera un grande vantaggio in quanto si evitano perdite e duplicazioni di dati e si risparmia molto tempo altrimenti impiegato in importazione, controllo e validazione. Uno degli aspetti chiave della Business Intelligence, infatti, è proprio l’automazione di tutti quei processi di analisi delegabili al software, per permettere al team di concentrarsi sull’interpretazione degli output ottenuti.

É chiaro, quindi, che il nodo centrale della Business Intelligence è la capacità del sistema informativo di gestire più dati possibili, integrando e registrando input relativi a risorse, processi e attività su un database univoco per monitorare in tempo reale tutti i processi produttivi, individuando criticità e margini di miglioramento. L’obiettivo della Business Intelligence, infatti, è appunto quello di gestire tutti i flussi di dati per trasformarli in informazioni, rappresentazioni e input strategici per i processi decisionali.

Integrare un sistema di Business Intelligence direttamente nell’ERP permette di impostare indicatori di performance e i parametri di misurazione personalizzati a seconda della struttura organizzativa e degli obiettivi aziendali, ottenendo un’elevata accuratezza dell’output informativo e una maggiore possibilità di scoprire rapporti causa-effetto che spesso sfuggono quando le fonti di dati sono separate.

Ecco alcuni esempi di aree di applicazione della Business Intelligence rispetto ai moduli dell’ERP:

VENDITE

  • Analisi del venduto per prodotto, categoria merceologica, area geografica, arco di tempo
  • Analisi comparative tra queste classificazioni
  • Analisi dei margini di guadagno

CRM

  • Analisi della clientela per prodotto, categoria merceologica, area geografica, arco di tempo
  • Analisi del comportamento d’acquisto
  • Analisi comparative tra questi aspetti

PIANIFICAZIONE DELLA PRODUZIONE

  • Analisi del fabbisogno di materiale
  • Conteggio delle ore lavorate e del costo orario orario del personale
  • Analisi della capacità produttiva dei singoli reparti
  • Comparazione tra questi dati

GESTIONE DEL MAGAZZINO

  • Analisi delle scorte e della rotazione delle merci
  • Analisi delle spedizioni e dei movimenti di magazzino
  • Comparazione

 


 

EasyBI, offre la Business Intelligence self-service e mette a disposizione degli utenti strumenti potenti che consentono un processo decisionale innovativo, per rispondere alle speci?che esigenze aziendali dal ciclo attivo/passivo, all’amministrazione e controllo di gestione, fino a produzione e commesse. Clicca QUI