fbpx

Hai deciso di abbandonare l’email marketing perché ti sembra una tortura per chi riceve le email e uno strumento inefficace per il tuo business?
Vediamo insieme 3 modi per dare una seconda possibilità a questo classico strumento di promozione.

1. Seleziona bene il target

Selezionare il target di riferimento è un’operazione tanto essenziale quanto trascurata nella preparazione delle campagne di email marketing.
Può sembrarti difficile individuare i potenziali clienti di riferimento soprattutto se la tua impresa offre prodotti o servizi adatti a tutti i tipi di aziende (per esempio la cancelleria).
Sarai stato tentato almeno una vota dall’idea di gettare la rete in un mare più grande possibile con l’idea di pescare più pesci, sai bene che non è una soluzione che porta grossi risultati.

Se lavori per un mercato Business to Business molto generalista potresti scoprire molte cose andando oltre il semplice criterio di selezione geografica.
Prova a prendere la lista dei tuoi clienti già acquisiti, segnati i settori a cui appartengono e prova a selezionare altre aziende dello stesso settore magari in una nuova area geografica dove c’è meno concorrenza.

2. Raccogli adeguatamente i contatti

Bene, ora che ti sei fatto un’idea di quali potrebbero essere i tuoi possibili clienti sorge il problema numero due: dove lo trovo l’indirizzo email giusto a cui mandare una presentazione?
Se non vuoi trovarti la casella piena email piena di cancellazioni lascia perdere l’idea di affidarti a qualche sistema di raccolta contatti dal web di dubbia legalità e serietà.

Qualcuno te lo deve dire: i contatti che fruttano opportunità te li devi sudare!
Certo, puoi procurarti tramite una buona ricerca online o una base dati a pagamento una lista di aziende che corrisponda al target che hai individuato, ma dovrai dedicare un po’ di tempo a contattare le aziende per chiedere l’indirizzo email della persona di riferimento per il servizio o prodotto che vuoi proporre e farti autorizzare all’invio.

3.Comunica quello che hai promesso di comunicare

Ora che hai raccolto in po’ di contatti, sii tempestivo e onesto, ricorda che stai lavorando per creare un rapporto con un nuovo potenziale cliente.
Se in fase di raccolta del contatto hai anticipato di avere un’ottima offerta per la fornitura di carta, invia un’email con oggetto e contenuto che richiamano prima di tutto quell’offerta.

Finito? No, hai solo iniziato!
Ora inizia il vero lavoro di costruzione del rapporto con il tuo potenziale cliente.
Questo articolo però si ferma alla prima puntata 😉
Per parlarne più in dettaglio e analizzare anche il post-newsletter partecipa al seminario gratuito del 7 Settembre “Fare marketing senza il marketing” clicca qui per maggiori informazioni e adesioni.